events and catering logoemvi catering milano paris

Paris, Euro2016

9 giugno 2016. Parigi. Inaugurazione Europei 2016. David Guetta.

Potevo non esserci?

Quando per caso, mercoledì 8 giugno, ho scoperto che il concerto di inaugurazione degli europei sarebbe stato l'indomani agli Champs de Mars, che ci lo special guest sarebbe stato David Guetta, e che per di più sarebbe stato gratuito, io ero già là.

L'entusiasmo mi ha fatto quasi investire da una macchina mentre attraversavo senza guardare Rue de Bellechasse e Alessandra mi riprendeva al volo riportandomi con i piedi per terra.

Mi ha fatto notare che i biglietti erano numerati, e se i biglietti sono numerati in un conceto gratuito, é per questione di logistica e sicurezza. E a Parigi, in un periodo come questo, un concerto di questo calibro era stato considerato da bollino rosso come pericolo di attentati terroristici.

Non ci avevo pensato. 

E comunque i 90 mila biglietti disponibili erano già sold out.

Mi sono messa l'anima in pace, riflettendoci, forse, era meglio così.

Il giono dopo, come mio solito avevo già dimenticato il perché avessi pensato di non andarci: cominciavano gli Euro16, c'era Guetta, io ero a Parigi.

Se non ci fossi andata, non me lo sarei mai perdonata, e perciò ci ho provato.

Senza biglietti, tra l'altro, anche Ale si é lasciata convincere. Dopo 2 controlli di sicurezza con tanto di perquisizione, ci siamo ritovate alle entrate.

Ovviamente senza biglietto non si entra, ma le sfide mi piacciono, e parlando con un poliziotto mi sono fatta spiegare come fare.

Due ragazze all'uscita ci hanno lasciato i loro biglietti e con un pò di impegno, tre controlli e una nuova perquisizione eravamo dentro. Gioia!

Ed ecco che la paura ha provato prepotentemente a fare la sua comparsa, stavamo girando sui tacchi, ma promettendo ad Ale di non infilarci nella folla (come se questo avesse cambiato qualcosa) l'abbiamo scacciata e siamo scese in campo con tutte le altre migliaia di persone. 

Alle 11 in punto Guetta era lì (puntuale come mai nella vita aggiungerei) stupito lui stesso di vedere il suo nome illuminato sulla Tour Eiffell. Ha cominciato dicendo "personne ne nous empêchera de faire la fête" "non permetteremo a nessuno, questa notte, di rovinarci la festa".. tutti si sono spontaneamente guardati in torno con lo stesso pensiero in testa: SPERIAMO! Ma l'inno degli europei Joie de vivre non poteva essere più azzeccato, NO non l'avremmo permesso!

L'entusiamo era già tornato, il concerto, lui, le persone, le luci e la Grande Signora, che alle spalle del palco ha ballato per ore i colori delle bandiere delle Nazioni europee a tempo di musica. Uno spettacolo pazzesco, una bellezza inaudita!

E ancora una volta la libertà ha vinto sulla paura.

Euro 2016 Paris Emvi2
Euro 2016 Paris Emvi3
Euro 2016 Paris Emvi10
Euro 2016 Paris Emvi5
Euro 2016 Paris Emvi4
Euro 2016 Paris Emvi7
Euro 2016 Paris Emvi8
Euro 2016 Paris Emvi9
Euro 2016 Paris Emvi6